L’articolo stato pubblicato su L’Opinione del 19 gennaio 2016 con il titolo "Caso Banca Etruria e l’improbabile loggia ‘P3’" a firma di Cristofaro Sola:

         
       

"Quando si parla di Libera Muratoria si pensa alle grandi istituzioni internazionali, al passato glorioso della storia risorgimentale italiana e delle grandi rivoluzioni del Sette-Ottocento. Quella Massoneria esiste, tuttavia accanto a essa stato un fiorire di associazioni pseudoiniziatiche, nate al solo scopo di costruire biografie personali, altrimenti insignificanti. In Italia, di cosiddette “Obbedienze”, insieme a quella storicamente consolidata del Grande Oriente d’Italia, ne sono state censite oltre 120, la stragrande maggioranza delle quali esiste solo sulla carta intestata. Farsi una Gran Loggia pi facile che fare il vino in casa. Basta una scrittura privata sottoscritta da sette persone e uno Statuto dal quale risulti che il legale rappresentante viene denominato Gran Maestro e il gioco fatto. Occorre solo una robusta dose di faccia tosta e tanta fantasia...".